camouflage cicatrici mastopessi

prima e dopo camouflage cicatrici periareolari e cicatrice a T rovesciata, Nicoletta Ricci

prima

dopo

Il camouflage post chirurgico puo' perfezionare esteticamente gli esiti di un intervento di chirurgia plastica, estetica e dermatologica.

Dopo aver eseguito un test colore, per verificare nel tempo l'effettiva tenuta del pigmento nel derma, è possibile effettuare il trattamento a distanza di un  mese.

Le tecniche di dermopigmentazione post chirurgica sono miste, richiedono dimestichezza con gli aghi round, shader e magnum, e l'utilizzo di pigmenti da camouflage.
La scelta della tonalità del colore è un aspetto fondamentale.

Nelle immagini che vi presento, possiamo vedere il pre e il post dermopigmentazione a seguito di una mastopexia, con ridefinizione dell'areola e copertura delle cicatrici a T rovesciata.

La signora si era sottoposta all'intervento per riempire e risollevare il suo seno, piuttosto rilassato a causa di una notevole perdita di peso.
L'intervento le aveva regalato un decoltè invidiabile, ma si notavano le cicatrici, che le provocavano un po' di disagio.
Fortunatamente le cicatrici avevano tutte le caratteristiche per poter essere trattate con successo attraverso la dermopigmentazione, quindi decidemmo subito di testare il colore.

Dopo un mese, ho ridefinito la cicatrice periareolare con pigmenti dello stesso colore del capezzolo, sfumandoli.
Ho poi coperto le cicatrici a T rovesciata con pigmenti del colore della pelle circostante.

Il risultato è molto naturale, le cicatrici ben nascoste, e finalmente la signora puo' permettersi anche il topless!