laserlipolisi corpo

prima dell'intervento

3 settimane dopo l'intervento di laserlipolisi

Alcuni anni fa, durante un viaggio di lavoro a Miami, mi stupii per quanto, in Florida, la medicina estetica fosse diffusa su vasta scala. A Coral Gables e a  Coconut Grove notai la più' grande concentrazione di skin clinics, beauty and wellness centres mai vista prima, dedicati alla cura della pelle e ai trattamenti di soft surgeli viso e corpo.
A quei tempi, in Italia, la richiesta di trattamenti medico estetici era ancora circoscritta, l'utenza aveva ancora molte remore nell'approccio alla medicina estetica, e l'assoluta naturalezza con cui negli States le persone si avvicinassero a questi trattamenti, mi lascio' stupefatta. A differenza di quanto avvenisse in Italia, i trattamenti venivano liberamente pubblicizzati anche attraverso le reti televisive, e fu così che rimasi particolarmente colpita dalla presentazione della metodica "SmartLipo", la laserlipolisi ambulatoriale. I chirurghi statunitensi, in tivù', proponevano con convinzione questa tecnica laser minimamente invasiva,approvata dalla FDA, di riduzione di piccole adiposità senza ricovero, in anestesia locale, con u ritorno al sociale quasi immediato.

La laserlipolisi può' essere applicata con successo per eliminare piccole o medie adiposità localizzate del corpo. Puo' essere considerata una valida alternativa alla liposuzione tradizionale, per ridurre addome, fianchi, regione trocanterica, ginocchia e braccia, che possono essere trattate ambulatorialmente, in anestesia locale. 

Il trattamento, minimamente invasivo, prevede l'utilizzo del laser per eliminare le cellule adipose in eccesso, sciogliendo il grasso contenuto. La soluzione oleosa prodotta dall'azione del laser, il lisato, viene eliminato per vie naturali nei mesi successivi, oppure aspirato durante l'intervento. 
La luce del laser inoltre, riscaldando i tessuti, induce la pelle a contrarsi e a produrre nuovo collagene, con conseguente effetto rassodante (skin tightening).

Per piccole adiposità puo' essere sufficiente una sola seduta, mentre per adiposità piu' accentuate, è possibile ripetere il trattamento piu' volte, fino al raggiungimento del risultato desiderato.

Ho avuto modo di accompagnare in clinica una mia cliente, intenzionata a sottoporsi ad un intervento di laserlipolisi fianchi e addome, per modellare il profilo corporeo.
(La ragazza, che si sentiva un po' in ansia nei giorni precedenti l'intervento, ha apprezzato di buon grado la mia presenza, che l'ha aiutata a rilassarsi durante il viaggio verso la clinica, e nell'attesa prima dell'intervento. Il mio ruolo e' anche questo: una beauty consultant non è solamente la creativa che propone idee e consigli per un miglioramento estetico, ma e' anche un punto di riferimento e un supporto personale, durante il percorso di cambiamento della propria immagine. www.nicolettaricci.it/servizi.php?ID=1).

Dopo la preparazione, l'intervento è durato circa un'ora e mezza, in anestesia locale.
La ragazza, che mi ha riferito di non aver avvertito alcun dolore durante la procedura, ha poi indossato una guaina contenitiva, che dovrà tenere per circa un mese.
Il chirurgo, per completare il protocollo del trattamento, ha consigliato alla paziente di seguire una dieta povera di carboidrati e di incominciare una leggera attività fisica, a partire dalle due settimane post l'intervento.

Le immagini del pre e post trattamento evidenziano il brillante risultato ottenuto.

Massaggi drenanti e alcune sedute di carbossiterapia, possono ulteriormente perfezionare gli esiti, per regalare alla ragazza una silhouette a prova di bikini!